FORMATI A IMMAGINE DI GESÙ

7. Maria, immagine del cristiano

Maria, donna di Nazaret

“Maria viveva sulla terra una vita comune a tutti, piena di sollecitudini familiari e di lavoro”(14): queste parole delineano un profilo della madre di Gesù,umano, familiare, feriale, non mitico né favoloso. Ci dicono che Maria ha condotto una vita sulla terra: infatti è una donna vera, abita a Nazaret, villaggio della Galilea di nessun rilievo; appartiene a un ambiente popolare; va sposa a Giuseppe, il carpentiere del villaggio. È la madre del Signore, ma di fatto la sua vita è comune a tutti:è la vita di una ragazza ebrea, poi di una giovane sposa e di una mamma. Avvengono eventi straordinari nel corso della sua esistenza, ma per lo più le sue giornate ripetono i clichés obbligati e monotoni di una casalinga: accudire il bambino, e poi cucinare, lavare, rassettare la casa…

Con Gesù, verso Gerusalemme

La vita di Maria è stata piena di sollecitudini familiari e di lavoro.Partecipava attivamente ai fatti della vita: la vediamo in visita a una parente anziana, in pellegrinaggio a Gerusalemme, presente ad una festa di nozze. Sa ascoltare e riflettere, ma anche parlare e prendere decisioni coraggiose. Contempla piena di stupore le meraviglie di Dio e attende da lui giustizia per gli oppressi; è sempre disponibile ai suoi disegni, anche quando non li comprende subito,e talvolta fa fatica a capire suo figlio.Condivide con lui la povertà di Betlemme, l’esilio in Egitto, la vita umile di Nazaret, lo strazio del Calvario. Con l’accenno alla sua presenza nel cenacolo in attesa della Pentecoste,terminano le notizie su di lei;non sono molte ma bastano per darci il profilo del credente come discepolo del Signore.

14 Apostolicam actuositatem, n. 4.